Gioco d’incastri

Pubblicato: 24 ottobre 2006 in Riflettendo
Tag:
Riempi un vuoto, ma solo per crearne un altro, forse ancora più grande di prima.
Metti a posto un mattone, e nello stesso tempo tiri giù un intero muro.
Abbatti un intero isolato, ma al suo posto potrebbe sorgere uno splendido parco.
Salvi una vita, solo per cancellarne un milione di altre.
Uccidi qualcuno, ma in cambio quella morte ne risparmierà innumerevoli.
Dici una parola, e quella parola nasconde intere elegie.
Parli per ore, e tutto solo perchè devi riempire il vuoto causato da un’UNICA parola mancante.
E’ il “butterfly effect”, è l’eterno gioco del domino, è la concatenazione, la reiterazione cieca,
il serpente che si morde la coda.
La vita è un gioco d’incastri, e la cosa più difficile, anzi, spesso, IMPOSSIBILE, è proprio capire
quale sia, tra le infinite possibilità, il TASSELLO che provocherà meno danno nell’essere
messo/rimesso al posto che gli spetta, o, più che altro, a quel posto che CREDIAMO sia quello più indicato/adatto/corretto.
Salvi te stesso, salvi la persona che ami, salvi l’estraneo, o lasci che CIASCUNO perisca, senza
muovere un dito?
E’ l’eterna indecisione che potrebbe portare ad un immobilismo che non si capisce bene quanto possa
essere più PERICOLOSO e dannoso dell’intervento in sè. Ma non possiamo permetterci di lasciarci travolgere nè paralizzare da essa.
Dobbiamo essere in grado di SCEGLIERE, di prendere decisioni a volte anche decisamente DOLOROSE, a volte apparentemente CRUDELI, spesso dall’aspetto terribilmente INSENSATO.
Sei sulla Torre… chi butterai giù?
[Wanderer, 24/10/2006, 10:30]
Annunci
commenti
  1. Silvia ha detto:

    E\’ triste ma c\’è chi resterebbe lì a guardare tutti morire, ad uno ad uno, senza nemmeno sentirsi in colpa.
    Ed è ancora più triste il fatto che accanto a chi non fa nulla per gli altri e a mala pena fa qualcosa per se stesso, ci sia gente, come me, che si butterebbe senza alcuna esitazione da quella torre per salvare la vita della persona amata..
    Questa è la cosa più triste in assoluto, che nel medesimo mondo, convivano IMMOBILITA\’, INCAPACITA\’, INDIFFERENZA e INDECISIONE da una parte e DINAMISMO, VOGLIA DI FARE, VOGLIA DI AMARE e SENSIBILITA\’ dall\’altra.
     
    E oggi sono in vena di commenti.
    A presto. ^.^

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...