Schizoid talk [Voci nella testa]

Pubblicato: 12 dicembre 2006 in Deliri in libera associazione, Storie & C.
Tag:, ,
“Vai a letto.”

 

“No, non ho sonno!”
“Su, forza, sei stanco ed è tardi.”
“No, non se ne parla… non voglio!”
“Domani ti aspetta una giornata impegnativa, su…”
“No. Voglio rimanere ancora un po’ qui a pensare, a riflettere, a ricordare.”
“Quello non è pensare, è masochismo.”
“Sì, sono masochista. Voglio annegare nei ricordi. Voglio che mi travolgano, che mi devastino, che mi squarcino il cuore, che mi tolgano il respiro.”
“Smettila con queste stronzate. Basta guardare indietro, è ora di guardare al futuro.”
“Futuro? E cosa cazzo sarebbe? Si mangia?”
“Piantala di comportarti come un bambino capriccioso.”
“Io SONO un bambino capriccioso. Sono Peter Pan, sono la negazione della crescita, sono infantile, e non so accettare lo scorrere del tempo. Va bene così? Ora puo piantare di rompere i coglioni? Grazie.”
“No che non la pianto. Devo salvaguardare te, per poter salvaguardare me stesso.”
“Fottiti allora. Vai a salvaguardare qualcun altro, e lasciami nella mia merda. Io resto qui ancora un po’, e stop. Decido io. E tu… sparisci!”
“Sparire… eh, ti piacerebbe, vero? Ti piacerebbe che nulla contraddicesse la tua idiozia, le tue cazzate, il tuo perseverare sempre negli stessi errori, il tuo macerarti in dolorosi ricordi, il tuo rimpiangere quello che regolarmente riesci a lasciarti sfuggire dalle mani… Ti piacerebbe non avere nulla che ti ricordi che ad ogni causa corrisponde un effetto, e che DEVI pagare le conseguenze di OGNI tuo errore, vero?”
“Sì, mi piacerebbe… e con questo? Mi piacerebbe poter dimenticare che sono solo un povero stronzo che insegue il miraggio di un amore, un fesso che crede ancora che sia possibile costruire dei rapporti di amore e di amicizia, di rispetto e di considerazione. Un illuso che insegue ancora le persone, cercando in loro la bellezza, la significatività, la pienezza… che continua ad attribuire valenze che esistono probabilmente solo nel suo cervello, che continua a sopravvalutare. E che regolarmente deve fare i conti con i propri fallimenti, col proprio dolore, con i danni causati dal darsi a qualcuno che non merita di tenere il suo cuore in una mano, e che non farà altro che stringere quel pugno per schiacciarlo. Sì, mi piacerebbe…”
“Ti piacerebbe… ma non è possibile. Non puoi sfuggire a questa consapevolezza. Non puoi zittire quella voce che ti ricorda ogni volta che stai facendo l’ennesima cazzata, che ne soffrirai ancora, ed ancora. Che perseveri imperterrito a dare testate contro muri di gomma, che cerchi amore dentro anime aride, che cerchi speranza dove c’è solo vuoto e polvere. Non è possibile. E ti toccherà accettarlo, ti toccherà continuare a sopportare questa voce, questi rimproveri.”

“Sì, lo so… Mi toccherà farlo. La ascolterò. Li ascolterò. Ma ciò non significa che darò retta a quella voce. Non significa che mi spegnerò in una resa incondizionata. Significa solo che sarò consapevole di sbagliare, ma continuerò a tentare lo stesso. Ancora. E ancora…”
“E quindi?”
“E quindi… beh, forse magari adesso andrò a letto. E domani sarò pronto per ricominciare. Con una nuova ispirazione, una nuova musa, un nuovo amore, un nuovo dolore. E sarà ancora una volta un nuovo inizio. E sarà ancora una nuova ricerca. E sarà ancora ME.”

 

Buona notte…
[Wanderer 12/12/2006, 01:42]
Annunci
commenti
  1. Noemi ha detto:

    quelle voci maledette.
    sono stra-convinta che prima o poi taceranno, che prima o poi la forza finisce, che prima o poi non ti svegli più.
     
    Bacio.
     

    Mi piace

  2. Wanderer ha detto:

    Io spero davvero di no… il giorno in cui quelle voci si ammutoliranno sarà il giorno del mio spegnermi. E non voglio, NON VOGLIO proprio arrivare a ciò. Combatterò finchè avrò fiato nei polmoni (e anche oltre) per questo.
    Un bacio anche a te, piccola. :*

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...