The Watcher [Sprecando il tempo]

Pubblicato: 31 dicembre 2006 in Deliri in libera associazione, Storie & C., Versi in delirio
Tag:, , , ,

Seduto
guardo vite scorrere davanti a me,
lente,
frenetiche.
Mi sfiorano
ma non mi toccano,
mi travolgono,
attraversandomi come fossi nebbia.

Respiro
il loro profumo
inalando da narici spente.
Allungo una mano
cercando di afferrarne i fremiti,
ma tutto ciò che stringo
sono mosche mummificate,
granelli di sabbia
che scivolano via tra le dita.

Le osservo
con sguardo implorante,
anelando ad esse,
con la consapevolezza di aver rinunciato,
con la certezza di non essere in grado
di coinvolgerle,
di deviarle, seppur minimamente, dal loro percorso.

Cosciente
di essere nulla,
di non emettere alcun suono
che esse possano percepire.

Fantasma nell’abbagliante oscurità,
attraverso pareti di ghiaccio fumante.
Scavando
nel profondo silenzio,
cerco
un posto che sia mio,
nell’accecante solitudine.
E mi siedo,
e osservo
immobile.
Per sempre.

“Mi siederò sulla banchina della baia
A guardare la marea andarsene.
Sono seduto sulla banchina della baia
sprecando il mio tempo”

[Wanderer 31/12/2006, 1:24]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...