Note di addio [… it’s the sound a dying Rose makes…]

Pubblicato: 2 gennaio 2007 in Deliri in libera associazione, Versi in delirio
Tag:, ,
Vagano
nell’aria, soavi, piccole voci di pianoforte,
intense, nella loro tristezza.
Raccontano di storie incomplete,
di dolorosi abbandoni.
Le ascolti,
lasciando che ti penetrino nell’anima,
facendole tue,
inglobandole in un cuore ormai spento.
Ricordi
percorrono le solitarie strade della tua mente:
carezze sfiorate,
soffici baci,
intensi abbracci svuotati ormai di senso…
E ascolti,
immaginando ciò che non è
e ciò che non sarà
mai.
Segui le piccole note
accarezzandole con le punte delle dita,
e una lacrima ti percorre il viso.
L’ultima.
Musica
“degna di una rosa che muore”.
E lasci che quella rosa arda,
consumandosi tra ceneri sanguinanti
e indesiderati addii,
nel vuoto che sarà da adesso in poi.
E la lacrima
cade.
[Wanderer 02/01/2007, 11:42]

Annunci
commenti
  1. Valentina ha detto:

    MI SI STRAZIA IL CUORE E AFFOGO NEI MIEI SENSI DI COLPA…NON DOVEVA ANDARE COSI\’,NON DOVEVA FINIRE COSI\’!!!!!!!

    Mi piace

  2. Silvia ha detto:

    Che strano.. che strani noi, immaginiamo e sognamo sempre quello che non accadrà mai.
    Sempre alla ricerca dell\’impossibile, forse perchè questa realtà non è come la vogliamo.. e spero per noi che per una volta non staremo lì seduti a sognare guardando le stelle, ma che lo vivremo quel sogno.
    Bacio.

    Mi piace

  3. Aurora ha detto:

    io ti amo…ma quando stai cn i tuoi amici…nn ti riconosco +…cambi…ti trasformi in 1 tipo maleducato e infantile…in questi momenti vorrei nn aver mai detto si…ma quando sei cn me…quando mi sussurri quelle 2 paroline ke mi scaldano il cuore…penso ke nnt potrà mai dividerci…

    Mi piace

  4. Aurora ha detto:

    io ti amo…ma quando stai cn i tuoi amici ti trasformi in 1 ti trasformi in 1 tipo rozzo e infantile…e vorrei tanto nn aver mai risposto si…ma quando siamo soli….tu ed io…e quando mi sussurri quelle 2 paroline ke mi scaldano il cuore…si…in quei momenti penso…ke nnt potrà mai dividerci…

    Mi piace

  5. Wanderer ha detto:

    EHM… Aurora, non so chi tu sia, ma temo tu abbia sbagliato il destinatario del commento. :\\

    Mi piace

  6. suela ha detto:

    mi si spezza il cuore in 2 a pensare queste cose ke hai scritto …komplimentoni …. per tt qll ke hai scritto ….peccato solo soffrire così ….

    Mi piace

  7. Wanderer ha detto:

    Ti ringrazio per il tuo commento, Suela.Comunque non darti pena per me… sono dolori appartenenti oramai al passato, per fortuna.E l\’unica cosa che ne resta sono le parole che essi hanno generato in quel tempo: è la bellezza che nasce dal tormento, i fiori che nascono dal letame, come De Andrè saggiamente ci ricordava.Un bacio, spero di ritrovarti presto tra le mie pagine.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...