Don’t dream, it’s over [Fine dei giochi]

Pubblicato: 13 febbraio 2007 in Riflettendo
Tag:

Credo sia giunto davvero il momento.

 

Con una punta (e anche qualcosa di più) di dispiacere, annuncio la chiusura a tempo indeterminato di questo blog (ove tempo indeterminato potrebbe voler semplicemente dire una settimana, o, com’è molto più probabile, DEFINITIVAMENTE).
E’ già da parecchio che la mia ispirazione si è irrimediabilmente spenta, complice un indefinibile periodo di schizofrenici accadimenti che mi hanno impedito di godere di quelle (POCHE) cose (MOLTO) belle che mi sono capitate, ma che sono state regolarmente, OGNI VOLTA e pressochè immediatamente dopo, cancellate senza pietà alcuna dalla loro corrispondente, impietosa nemesi distruttiva.
Adesso non ci sono più coinvolgenti muse a tenermi la mano, niente più velleità di esternazione dei miei stati d’animo, nè fiducia nel potere della condivisione estesa e dell’altrui sensibilità. Non è più il caso di affidarsi a INUTILI speranze nè stupidi, VACUI sogni. Chino il capo, stanco, all’ENNESIMA, devastante sconfitta.
Oggi muore un’altra parte di me, forse una delle poche parti significative che rimanevano ancora in piedi. Ed è giusto quella parte che in me generava afflati di creatività, seppur spesso minima e poco significativa. Ma era pur sempre qualcosa in cui credevo, qualcosa che speravo altri potessero apprezzare.
Mi spiace sinceramente per quei (MOLTO POCHI, per la verità) assidui e – sì, chiamiamoli così, con tanta, tanta volontà auto-illusoria – affezionati lettori (beh, lettrici, per la verità, cosa che mi arrecava decisamente parecchia soddisfazione, visto che credo molto nella sensibilità femminile e ben poco in quella degli esponenti del mio stesso sesso).
So di aver tradito almeno una o due di loro nelle aspettative, non sono altrettanto certo che anche le altre ne avessero, ma ormai temo che ciò poco importi.
Il club delle Lost Souls, almeno per quanto concerne la mia parte nel gioco, si scioglie.
Non credo di meritarne più l’appellativo di fondatore, nè di possedere più i necessari requisiti per portarne alto il vessillo con malcelato orgoglio.
Da oggi si spengono le ultime luci dell’anima, temo definitivamente. E solo un miracolo potrà ridar loro vita… ma sono troppo vecchio ormai per credere nelle fate e nei folletti.
Vi dico addio, mio “pubblico”. E con voi saluto quella che forse era l’ultima parte del mio cuore che ancora aveva voglia di combattere certe battaglie. Mi inchino a voi, e contemporaneamente all’ineluttabilità tragica della vita, nonchè a certe egoistiche insensibilità contro cui troppo a lungo mi son dovuto scontrare con impeti donchisciotteschi.
E’ stato bello, finchè l’illusione è durata.

 

Il Vagabondo smette di scrivere, smette di tormentarvi con i suoi deliri in odor di pseudo-letterarietà.
Lo scribacchino toglie il disturbo. Ma avrà ancora, per l’ultima volta, il doloroso piacere di leggere eventuali commenti e saluti che magari qualcuno avrà voglia di lasciare.

 

Il blog rimarrà aperto alla lettura ancora per qualche tempo, poi verrà deciso se chiuderne definitivamente e totalmente l’accesso.
Un bacio a chi mi ha accompagnato in questo viaggio dentro la follia, un bacio a chi mi ha voluto bene, anche se solo per un attimo, dimostrandomelo attraverso la paziente lettura delle mie insensate righe.
Addio, mie dolci illusioni. Si torna alla cruda realtà.

 

[Wanderer, 13/02/2007, 19:25]
Annunci
commenti
  1. Silvia ha detto:

    Cioè.. una non si può assentare per motivi di studio.. che toh! tu mi decidi di chiudere il blog???
    Non sono assolutamente d\’accordo.. Se non riesci, come prima, a buttar giù i tuoi tormenti, le tue emozioni, le tue passioni, è un peccato cancellare quello che sei riuscito a trasmettere, così tanto vicino a me, così tangibile.. ovviamente più che un consiglio la mia è una speranza che questo dolceamaro-blog rimanga dov\’è.. E magari ritroverai l\’ispirazione prima o poi, e non è da escludere che per una volta possa essere una Musa che regala sorrisi e non lacrime.
    .Un abbraccio.

    Mi piace

  2. Sara ha detto:

    Ehiiiiiiiiii!!! Ma che sono questi discorsi deprimenti??? E poi io non voglio che chiudi questo blog x nessun motivo!! L\’ispirazione ti ritonerà vedrai…e se nn sarà una Musa a a fartela tornare…ci penserò io a suon di botte!! Dai su su……non sono brava a dare consigli…e d è inutile dirti che tutto passerà. che tt si sistermerà e roba varia….però che cavolo!! Mica puoi deprimerti così!! Cerca di tirarti su dai!! :\'( Non ti meriti di stare così!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...