Lucida inerzia [White walls, empty halls]

Pubblicato: 20 settembre 2007 in Deliri in libera associazione, Versi in delirio
Tag:, ,
In tormentati girotondi
vagano sonnolenti i miei pensieri.
Memorie si affacciano su pozzi di nera vacuità,
tentando di dar luce a sopiti dolori.
Osservo silente barlumi fiochi
tentare di uccidere la noia,
mentre respiri spezzati colgono tremiti
che afferrano allo stomaco con subitanee angosce.
Silenzio,
luminoso nel suo non dire, riempie le mie orecchie.
Assolvo consapevoli colpevolezze,
col senno di chi si è arreso all’ineluttabile.
Accetto condanne, mi nutro di conseguenze
e ingrasso un’inerte anima con accidia voluttuosa.
Provo a capire, inseguo ricordi,
parlo con fantasmi che non hanno bocca.
Riempio le narici di insipidi odori
di un passato che più non mi appartiene,
strappo con dita tremanti brandelli di storie
coperte dalle ragnatele di un tempo ormai estinto.
Guardo indietro, cercando un indizio
che possa spianarmi strade future.
Attonito, fisso bianche pareti
attendendo che le porte si schiudano.
[Wanderer, 20/09/2007, 21:42]
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...